Riassunto del cane da scarpe
 |  |  |  | 

Riassunto e recensione di Shoe Dog | Phil Knight

La vita è piena di impegni. Shoe Dog ha preso polvere sulla vostra libreria? Raccogliete subito le idee chiave.

Qui stiamo grattando la superficie. Se non hai ancora il libro, ordina il libro o ottieni l'audiolibro gratis per imparare i dettagli succosi.

Disclaimer: questo è un riassunto e un'analisi non ufficiale.

Shoe Dog è un libro di memorie candido e avvincente in cui, per la prima volta, il fondatore e amministratore delegato di Nike Phil Knight racconta gli inizi dell'azienda come semplice startup e il suo percorso di evoluzione negli anni fino a diventare uno dei marchi più iconici e redditizi del mondo. Il libro racconta i numerosi rischi e gli scoraggianti insuccessi che si sono frapposti tra Phil Knight e il suo sogno.

Shoe Dog sfida i lettori a sognare. Il messaggio più importante del libro è che nessun sogno è troppo grande e che il confine tra successo e fallimento è molto sottile. Inoltre, il successo non arriva da un giorno all'altro, ma si realizza con molti sacrifici e perseveranza.

Ecco i 10 punti salienti di Shoe Dog di Phil Knight.

STORYSHOT #1: È NECESSARIA UNA PROSPETTIVA GLOBALE PER COMPETERE A LIVELLO MONDIALE

La verità è che, volenti o nolenti, le imprese locali e internazionali sono in competizione su scala globale. Confinarsi in un angolo e ignorare questo dato di fatto genererà solo fallimenti. Detto questo, comprendere le sfumature dei mercati internazionali e decodificare l'impatto dell'economia in presenza di differenze culturali è difficile. Occorre molta pazienza e comprensione per mantenere una prospettiva globale di fronte agli ostacoli quotidiani della gestione di un'impresa.

Il mondo è il luogo delle opportunità e del futuro. Abbracciare una prospettiva globale vi permette di imparare dagli altri, consente alla vostra azienda di espandersi in nuovi mercati e vi aiuta a crescere personalmente. Se siete aperti e adatti, nuove opportunità busseranno alla vostra porta. 

Phil Knight ha compreso fin troppo bene il potere di avere una prospettiva mondana. Sapeva che non sarebbe stato in grado di lasciare un segno nel mondo se non lo avesse sperimentato per primo. Knight fece la sua prima proposta di vendita durante una sosta a Tokyo durante una delle sue avventure globali. Per questa presentazione, aveva bisogno di acquisire una conoscenza approfondita della cultura, delle abitudini e del modo di condurre gli affari dei giapponesi. Le lezioni apprese si rivelarono preziose per il resto della sua carriera.

Prima di stabilirvi nella vostra carriera o di avviare l'impresa che avete sempre sognato, dovreste viaggiare per il mondo. Trascorrere del tempo in altri Paesi, assorbendo tutte le conoscenze e le esperienze possibili. Questa saggezza vi aiuterà a creare imprese di successo in diverse parti del mondo.

STORYSHOT #2: INIZIARE PRIMA DI ESSERE PRONTI

Senza dubbio, la paura di fallire è uno dei principali fattori che uccidono i sogni nel mondo degli affari. Se la maggior parte delle persone ne è consapevole, altre non lo sono altrettanto. Molte persone hanno il potenziale per diventare imprenditori di successo, ma non tutti lo sfruttano. Se vi capita di avere dei dubbi, non esitate a farlo.

Non ascoltate la società e ignorate tutte le critiche che vi vengono rivolte. Solo perché la vostra idea sembra folle, non significa che non valga la pena perseguirla. Detto questo, prima di iniziare è necessario fare le dovute verifiche. In questo modo, potrete trasformare la vostra idea folle in un'impresa di successo. 

A volte le idee più folli finiscono per essere le migliori. All'inizio del suo libro di memorie, Phil Knight descrive la società dei suoi sogni come una "idea folle". Per lui, tuttavia, era l'unica idea sensata e l'unica che valesse la pena perseguire. Non voleva essere un buon impiegato come suo padre. Voleva andare controcorrente e costruire qualcosa di grande per se stesso. Anche se ha richiesto molto tempo, la sua assunzione di rischi ha dato i suoi frutti.

STORYSHOT #3: SCEGLIERE UNA VOCAZIONE PIUTTOSTO CHE UNA CARRIERA, OGNI GIORNO

Sapere sempre di essere il motivo. È facile accontentarsi di una carriera mediamente remunerativa che soddisfi i vostri bisogni primari e vi dia sicurezza. Tuttavia, non riuscirete mai a realizzare il sogno della vostra vita e a raggiungere le più alte vette del successo se non combattete le vostre paure e non seguite la vostra passione.

Se esistesse una formula di successo comprovata, la maggior parte delle persone sarebbe miliardaria. Ma questo è raramente il caso. La maggior parte di noi preferisce scegliere l'opzione più sicura: laurearsi, trovare un lavoro, farsi una famiglia, andare in pensione e aspettare di morire. Niente rischi, niente guadagni. Questa sarà la vostra vita se deciderete di vivere secondo le aspettative della società.

La passione deve essere legata alla carriera, non il contrario. Phil Knight consiglia ai giovani ventenni di non accontentarsi mai di un lavoro o di una carriera. Dovrebbero invece cercare una vocazione, anche quando non hanno idea di cosa significhi. Se si persegue la propria vocazione, i giorni difficili saranno facili da affrontare e le battute d'arresto serviranno solo come carburante per raggiungere vette più alte.

STORYSHOT #4: ATTENZIONE ALL'INNOVAZIONE

All'inizio della vostra attività, dovreste usare l'innovazione come parametro di riferimento per il potenziamento interno e la crescita esterna. Questo determinerà la direzione della vostra azienda e vi aiuterà a valutare se state dando ai vostri dipendenti la possibilità di diventare innovativi e di avere una mentalità di crescita. Per la maggior parte delle startup, il passaggio al livello successivo di crescita comporta l'innovazione di idee, prodotti, persone e tecnologie. 

L'innovazione è fondamentale per il successo della vostra azienda, soprattutto nell'attuale ambiente commerciale turbolento e competitivo. Come imprenditori, avete bisogno di un vantaggio per distinguervi dai vostri concorrenti. L'innovazione può darvi questo vantaggio, aumentando la produttività e facilitando la crescita e la redditività.

L'innovazione non deve essere necessariamente sofisticata. Può comportare miglioramenti semplici ma progressivi in diverse aree della vostra azienda. Se investite le risorse della vostra azienda nell'innovazione, i vostri clienti lo noteranno e apprezzeranno lo sforzo supplementare che fate per renderli felici.

Uno dei motivi principali per cui Nike, un'azienda che in passato è stata un po' sottotono, è riuscita a superare marchi giganteschi come Adidas e Puma, è la sua mentalità innovativa. Con il lancio di migliaia di marchi ogni giorno, le aziende non possono permettersi di limitarsi alla loro zona di comfort. Vista la velocità con cui la tecnologia diventa obsoleta, basterebbe una sola nuova tecnologia per spazzare via completamente un'azienda. È quindi importante essere all'avanguardia rispetto alla concorrenza.

STORYSHOT #5: FIDARSI DELLA PROPRIA SQUADRA

La maggior parte degli imprenditori ha una cosa in comune: tende a essere un micromanager. I titolari d'azienda non delegano i compiti, soprattutto per mancanza di fiducia. Potreste essere bravi ad avviare un'attività, ma non potete eccellere in tutto. È giusto ammettere che alcuni dipendenti possono gestire i compiti meglio di voi. Invece di spegnere la loro luce, lasciate che si occupino del loro lavoro e vi stupirete dei progressi che farete.

All'inizio può essere sensato svolgere la maggior parte dei compiti da soli per risparmiare denaro. Ma man mano che la vostra attività cresce, scoprirete che il tempo è più prezioso del denaro. Non tenete le vostre carte troppo strette. Delegate i compiti ai vostri dipendenti e concentratevi sul quadro generale, come l'espansione in nuovi mercati e la creazione di nuove partnership.

Dovete lasciare che i vostri dipendenti diventino imprenditori nel loro ruolo. Se lasciate che vi sorprendano con i loro risultati, sicuramente lo faranno. Perché questo funzioni, però, è necessario assumere dipendenti del giusto calibro, affamati di successo. I lavoratori pigri potrebbero approfittare della libertà di non svolgere le proprie mansioni.

Phil Knight deve la maggior parte del suo successo al fatto di avere una grande squadra. Era circondato da esperti in tutti i campi, il che gli ha permesso di produrre scarpe di altissima qualità e di realizzare campagne pubblicitarie eccellenti. Nel suo libro di memorie, Knight fa una menzione speciale di alcuni dei suoi collaboratori, ai quali attribuisce gran parte del successo della sua azienda.

STORYSHOT #6: ABBRACCIARE IL FALLIMENTO

Va bene fallire. L'insuccesso è l'unica comunicazione che vi permette di lavorare in modo diverso per ottenere risultati migliori. Ogni persona di successo che adorate oggi ha fallito terribilmente a un certo punto della sua vita. L'unico fattore che differenzia i vincitori dai perdenti è la volontà di rialzarsi e combattere un altro giorno.

Non si può sfuggire al fallimento: questa è la realtà dell'avventurarsi nell'imprenditoria. Anche se può essere facile considerare il fallimento come un difetto personale, è più utile considerarlo come una parte del più grande viaggio imprenditoriale. Se preso nel modo giusto, il fallimento vi renderà più forti come azienda e come individuo. Quando non avrete più nulla da temere, non ci saranno limiti a ciò che potrete raggiungere.

Il viaggio di Phil Knight è stato tutt'altro che tranquillo. Ha affrontato molte sfide lungo il percorso, come controversie legali, problemi finanziari, problemi di produzione e incubi logistici, solo per citarne alcuni. Aveva molti motivi per mollare, rinunciare a Blue Ribbon o alla stessa Nike. L'unica ragione per cui Nike è ciò che è oggi è che Knight e il suo team non si sono mai arresi. Hanno affrontato ogni problema senza scoraggiarsi.

STORYSHOT #7: DATE ALLA FORTUNA LA POSSIBILITÀ DI LAVORARE PER VOI

Diventare imprenditori è tanto eccitante quanto spaventoso. Se giocate bene le vostre carte, otterrete un enorme successo, ben oltre le vostre aspettative. Tuttavia, essere un imprenditore non garantisce di diventare un uomo d'affari di successo. Ciò fa sorgere la domanda: che cosa differenzia gli imprenditori di successo da quelli che non ce la fanno? Sono solo fortunati o è solo il duro lavoro?

Non possiamo negare il ruolo della fortuna nel successo di un'impresa. Molti imprenditori di successo hanno parlato dell'importanza della fortuna. Detto questo, il grado di fortuna è diverso a seconda di chi lo chiede. Ma quanto ha a che fare la fortuna con questo successo?

Vale la pena notare che la fortuna va di pari passo con il duro lavoro. Le persone non sono fortunate, ma fanno in modo che la fortuna accada. Ci si imbatte in qualcosa perché ci si impegna e si va avanti. Non sarebbe mai successo se foste rimasti fermi e non aveste fatto nulla.

Invece di aspettare che la fortuna bussi alla vostra porta, posizionatevi in modo da aumentare le vostre possibilità di successo. Pensate a questo: siete stati fortunati a scambiare contatti con quell'uomo d'affari di successo a un evento di raccolta fondi, oppure avete scambiato contatti perché siete stati aperti a mettervi in gioco e a fare rete? Vedete, quando si tratta di affari, non c'è modo di evitare il lavoro. 

Guardando al passato, Knight riconosce che hanno avuto fortuna numerose volte nel corso degli anni e che, se non fosse stato per quelle occasioni fortunate, non avrebbero mai avuto successo. Allo stesso tempo, però, non tarda ad ammettere che hanno speso molto sangue e sudore per far sì che quei momenti fortunati si realizzassero. Per esempio, hanno ingaggiato alcuni dei più grandi nomi dell'atletica prima che diventassero delle star. Questi ingaggi fortunati non sono arrivati senza grinta.

STORYSHOT #8: CREDERE SEMPRE

Il primo passo per raggiungere il successo è la fiducia in se stessi. Credere significa essere pronti a rischiare anche quando non si è sicuri del risultato. Se volete avere successo, dovete avere le giuste convinzioni. Come imprenditori, dovete credere in voi stessi e nelle vostre capacità, anche quando gli altri sminuiscono e ridicolizzano le vostre idee.

Il fallimento è uno dei motivi principali per cui le persone iniziano a dubitare delle proprie capacità. Rimangono bloccati in una situazione che non ha funzionato per loro e mantengono la loro mente fissata su quell'unica cosa. Al contrario, le persone di successo imparano rapidamente le lezioni e riescono a uscire dai loro fallimenti. Non contano quante volte hanno fallito, ma continuano ad andare avanti.

Il successo di Nike, soprattutto all'inizio, è dovuto alla passione e alla dedizione senza pari di Knight e dei suoi primi dipendenti. Le vendite venivano effettuate da una forza lavoro giovane che credeva di fare la differenza nella vita degli atleti. Questo livello di convinzione e motivazione li spingeva a fare più vendite.

STORYSHOT #9: CRESCERE O MORIRE

Non ci sono parole per descrivere l'impavidità di iniziare un'attività, di impegnarsi progressivamente, di non farsi scoraggiare dalle battute d'arresto e di assaporare il successo! Ma niente dura per sempre, nemmeno il successo. Una delle ragioni per cui dovreste smettere di stressarvi troppo per la destinazione è che, una volta raggiunta la meta desiderata, dovrete comunque andare avanti.

Phil Knight mette in guardia i lettori dalla felicità. La vita è fatta di crescita. Quando si diventa compiacenti dopo il primo successo, si perde tutto. Nike è stata più volte sull'orlo del fallimento. Tuttavia, a prescindere dalla gravità della situazione, ha sempre trovato il modo di gestire i debiti e di ottenere ulteriori finanziamenti per migliorare le proprie scarpe. Si sono sempre spinti oltre, e questo è ciò che li ha differenziati dai loro concorrenti. Pertanto, come imprenditore, o vai forte o vai a casa.

STORYSHOT #10: IMPARARE TUTTO QUELLO CHE SI PUÒ DAI CONCORRENTI

In qualità di imprenditori, i concorrenti sono una parte importante della vostra curva di apprendimento. Durante la ricerca, dovreste cercare di conoscere i tipi di servizi e prodotti offerti dai vostri concorrenti, la loro strategia di marketing, il loro canale di distribuzione e il sistema di consegna, il tipo di tecnologia che utilizzano e il modo in cui i clienti interagiscono con il loro marchio. Non copiate, ma imparate a conoscere gli errori da evitare, perché ciò che può funzionare per un'azienda può non funzionare per un'altra,

Agli inizi, Nike guardava ad Adidas come fonte di ispirazione. Nel corso degli anni, tuttavia, Knight ebbe un rapporto difficile con Adidas, che riteneva arrogante per il suo dominio sul mercato. Ma questo non gli ha impedito di imparare tutto quello che poteva da questa potenza atletica.

RIASSUNTO FINALE E RECENSIONE DI SHOE DOG DI PHIL KNIGHT

Il messaggio di questo libro è semplice: superare la paura e rompere i confini per inseguire i propri sogni. Tutti noi abbiamo immaginato di avventurarci nell'imprenditoria a un certo punto della nostra vita. Ma la maggior parte di noi non realizzerà mai questi sogni perché lascia che la paura prenda il sopravvento. Per quanto grandiose possano essere le nostre idee, non significano nulla se non troviamo il coraggio di superare la paura dell'ignoto. Shoe Dog racconta in prima persona cosa serve per realizzare i sogni più folli.

Nel suo libro di memorie, Phil Knight racconta le lotte, le vittorie e gli insegnamenti che i lettori possono trarre dal percorso di costruzione di Nike, da umile startup ad azienda multimiliardaria. Nella sua ricerca del successo utilizza una combinazione di esperienze di vita personale e di lezioni impartite da altri. Shoe Dog è sia un libro di memorie che un libro di economia, con molte lezioni di vita per gli imprenditori.

VALUTAZIONE

Il libro è una lettura avvincente, che tiene i lettori incollati al testo. È uno dei migliori libri d'ispirazione di tutti i tempi e molto intrigante. Shoe Dog è magico, perché fa provare tante emozioni leggendo gli alti e bassi dell'azienda. 

Il libro è pieno di sorprese. Anche se si conosce la potenza che Nike è oggi, si prova comunque una scarica di adrenalina, chiedendosi cosa accadrà in seguito. Per questi motivi, la valutazione del libro è di 10/10.

Riassunti di libri correlati

Cosa serve

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.