Riassunto dei superpoteri dell'IA
 |  |  |  | 

Superpoteri dell'intelligenza artificiale - Recensione sintetica di Kai-Fu Lee

Riassunto del libro di AI Superpowers: China, Silicon Valley, and the New World Order di Kai-Fu Lee

La vita si dà da fare. Ha Superpoteri dell'IA ha preso polvere sul tuo scaffale? Raccogliete invece le idee chiave adesso.

Qui stiamo grattando la superficie. Se non avete già il libro, ordinate il libro o prendete il audiolibro gratis per conoscere i dettagli succosi.

Introduzione

In "AI Superpowers", l'autore Kai-Fu Lee spiega perché pensa che la Cina sarà il prossimo innovatore tecnologico, grazie a una confluenza di fattori.

Gli Stati Uniti attualmente detengono il titolo di leader mondiale nell'IA, ma Lee dice che sta già scivolando dietro i suoi concorrenti. Questo è in gran parte perché sta attraversando alcuni degli stessi dolori di crescita che hanno rallentato il Giappone e la Corea del Sud nei loro percorsi per diventare potenze tecnologiche.

Nel frattempo, Lee è fiducioso sulle possibilità della Cina nella corsa all'IA, nonostante l'attuale vantaggio degli Stati Uniti. Crede che le aziende cinesi di IA siano ben posizionate, spinte dalla sua ricchezza di dati. Più dati ha un sistema, meglio funzionerà. Inoltre, il governo centrale sta puntando a rendere la Cina una superpotenza AI. Di conseguenza, il vantaggio degli Stati Uniti nella corsa all'AI appare meno significativo di quanto si pensasse in precedenza. 

Lee smentisce anche l'idea diffusa che gli imprenditori cinesi manchino di originalità. Al contrario, crede che gli imprenditori cinesi siano più innovativi. Infatti, sostiene che gli imprenditori occidentali sono stati meno disposti a correre rischi dopo la crisi finanziaria del 2008.

Lee esplora anche gli aspetti negativi dell'IA e il suo potenziale per danneggiare l'umanità. Sottolinea che non c'è alcuna garanzia che un sistema di IA funzioni come previsto, soprattutto quando si tratta di tecnologia delle armi. Lee mette anche in guardia sulla possibilità per i governi e le aziende di utilizzare le tecnologie in modi non etici.

Di seguito abbiamo raccolto le idee chiave presentate nel libro.

La prospettiva di Kai-Fu Lee

Kai-Fu Lee è un importante informatico che ha lavorato alla Apple, Microsoft e Google. Ha poi fondato Sinovation Ventures, una società di gestione di fondi che si concentra sulle imprese Internet in Cina. 

Lee è nato a Taiwan da genitori cinesi. Nato a Taiwan, è emigrato e ha studiato in America. Ha conseguito un dottorato in informatica alla Columbia e alla Carnegie Mellon.

Quando era CEO di Google, tra il 2005 e il 2009, la società americana ha avuto un breve successo in Cina. La sua quota di mercato è passata da 9% a 24%. 

Ha lasciato nel settembre 2009 per fondare Sinovation Ventures. Pochi mesi dopo, Google ha chiuso la sua sede in Cina. Lee ritiene che se solo Google fosse rimasto concentrato sul mercato cinese, avrebbe potuto ottenere la sua fetta di torta.

Lee, un ricercatore e un professionista, offre una prospettiva unica sulla rivoluzione dell'IA. Come dirigente aziendale, ha riflettuto sulle due forze giganti della tecnologia del 21° secolo.

StoryShot #1: La Cina è ben posizionata per l'era della diffusione dell'AI

Secondo Lee, abbiamo superato la fase di scoperta dell'IA e siamo ora nella fase di implementazione. Crede che la Cina abbia un vantaggio nell'esecuzione.

I ricercatori di AI all'avanguardia degli Stati Uniti non producono più guadagni sostanziali di AI. Si tratta ora di applicare i risultati degli studi precedenti alle imprese e ai settori.

Lee sostiene che la Cina ha tutto il necessario per diventare un leader globale nell'IA. Ha un incrollabile spirito imprenditoriale e regolamenti governativi che incoraggiano l'innovazione. Ha anche un pool di ricercatori AI altamente qualificati e più dati di qualsiasi altro paese.

Dice che è sempre più difficile per la Silicon Valley mantenere il suo vantaggio. La Cina ora ha accesso a una quantità enormemente maggiore di risorse finanziarie, dati e persone. Ha superato l'Occidente in termini di uso di internet e pagamenti online. 

Il paese asiatico ora domina anche altri aspetti dell'infrastruttura digitale. In Cina, il mondo online e quello offline sono intrecciati. Questo crea opportunità e servizi che a molti sembrano fantascienza.

StoryShot #2 Il vantaggio di dati della Cina sarà cruciale nell'AI

Gli algoritmi AI di successo hanno bisogno di molti dati, computer e sviluppatori AI esperti. Eppure, avere più dati diventa fondamentale una volta che si ha un numero sufficiente di ingegneri. Diventa ancora più cruciale quando si ha più capacità a disposizione. In breve, si guadagna avendo più dati. E la Cina ha un'abbondanza di dati, in particolare sul lato dei consumatori.

La Cina digitale e il lato dei consumatori sono ciò che conta di più. Il settore commerciale della Cina digitale è sottosviluppato e progredisce a un ritmo glaciale. Al contrario, sul lato dei consumatori (Alibaba e Tencent), le cose si muovono rapidamente e ci sono molti dati.

Attualmente, la Cina possiede più dati degli Stati Uniti. Tuttavia, la qualità dei dati è anche migliore che mai. I consumatori cinesi stanno usando sempre di più i loro telefoni cellulari attraverso WeChat per pagare gli oggetti del mondo reale. Questo include la consegna di cibo, massaggi, biciclette, biglietti dell'autobus e praticamente qualsiasi altra cosa.

Sapere che la maggior parte dei cinesi usa i telefoni cellulari invece dei PC spiega il fenomeno WeChat. Così WeChat si è evoluto in un'applicazione mobile che può fare tutto ciò che può fare un computer.

I pagamenti mobili creano dati su ciò che i clienti comprano e consumano, dove sono e come ci arrivano. I "mi piace", i clic e le visualizzazioni dei video su internet non sono niente in confronto ai dati del mondo reale.

StoryShot #3: La più grande arma AI della Cina è lo spirito imprenditoriale del popolo cinese

La dimensione dei mercati cinesi non è ciò che rende il paese unico. È la concorrenza spietata che genera imprese collaudate.

Molte volte, il dottor Lee menziona lo spirito tenace degli uomini d'affari cinesi. Hanno "un istinto acuto per sviluppare aziende di successo". In questo senso, dice che la Silicon Valley è in ritardo rispetto ai suoi rivali dall'altra parte del Pacifico.

A causa dell'intensa concorrenza nel mercato cinese, le aziende statunitensi hanno dovuto migliorare il loro gioco. Le aziende tecnologiche cinesi sono più ancorate e operative delle startup della Silicon Valley. Sono fondate da persone che effettivamente si preoccupano di risolvere un problema. Una maggiore comprensione delle richieste del mercato e dei concorrenti li ha anche avvantaggiati.

Come promemoria, i giganti digitali cinesi Alibaba, Tencent e Didi sono ora i leader del mercato. Hanno sconfitto decine o forse centinaia di concorrenti. Inoltre, eccellono non solo nelle competizioni ma anche nella codifica. Possono anche navigare in mercati torbidi e riconoscere e contrastare metodi disonesti.

StoryShot #4: Un esempio di Cina digitale può essere trovato in Meituan Discount Business

La Cina ha iniziato a replicare gli articoli della Silicon Valley all'inizio del millennio. Di conseguenza, molti in Occidente hanno scontato il potenziale della Cina come rivale. Gli scettici, d'altra parte, non hanno colto il punto. Lee sostiene che le imprese cinesi stavano effettivamente imitando le loro controparti americane per fare oggetti di classe mondiale. 

Wang Xing ha clonato Friendster, Facebook, Twitter e Groupon. Grazie alla sua perseveranza, Wang non solo ha imparato a creare beni senza soluzione di continuità. Ha anche imparato a competere nel competitivo mercato cinese. Il suo business di sconti Meituan era pronto a sfidare Groupon quando ha spostato la sua attenzione su di esso.

Come dice il dottor Lee, Meituan ha vinto su un migliaio di imprese simili a Groupon quando si tratta di acquisti di gruppo e servizi di consegna di cibo. 

Quando è iniziata la battaglia tra le imprese discount, l'obiettivo era quello di dover raccogliere il maggior numero di fondi. Bisognava superare la concorrenza nelle battaglie finanziate dal capitale di rischio. In sostanza, c'era un mare di imitatori, e la strategia era quella di raccogliere fondi per ottenere nuovi clienti. Poi l'azienda con la maggior quota di mercato sarebbe stata in grado di raccogliere più soldi. Era anche importante mantenere i clienti felici e costruire legami a lungo termine.

In seguito, sono cresciuti rapidamente, si sono riorganizzati e hanno approfondito il loro business primario. Questo è stato fatto aumentando i dati e la viscosità con i clienti. Durante la seconda fase della "guerra dei soldi", Meituan si è espansa rapidamente in nuove attività. Questo include il bike-sharing, le prenotazioni di ristoranti e le prenotazioni di hotel.

StoryShot #5: l'arrivo dell'intelligenza artificiale arriva in quattro ondate

Kai-Fu Lee esamina nel libro le forze trainanti dietro l'IA e il percorso che pensa che la rivoluzione dell'IA prenderà. Descrive quattro ondate di arrivo dell'IA e quale paese ha dominato.

Internet AI

Internet AI ha probabilmente raggiunto tutti nel mondo a questo punto. Amazon e Google che migliorano l'esperienza del cliente attraverso il loro accesso a grandi quantità di dati è un buon esempio di questo. Utilizzando gli algoritmi che raccolgono i dati dai servizi che forniscono, sono in grado di identificare le tendenze nell'attività degli utenti. Come tali, creano contenuti personalizzati per ogni utente in base ai loro interessi e preferenze. Il più delle volte, è il risultato dell'impegno degli utenti.

In questa prima ondata, la Cina e gli Stati Uniti sono alla pari su scala nazionale. Tuttavia, il mercato cinese ha più utenti web che gli Stati Uniti e l'Europa messi insieme, il che secondo Lee è una buona notizia per il futuro dominio della Cina. Inoltre, il paese ha già un'infrastruttura mobile-first che facilita la creazione di applicazioni digitali finanziariamente redditizie.

Business AI

Durante la seconda ondata "Business AI," le imprese convenzionali hanno usato i dati storici per produrre una leva immensa. Il libro, per esempio, presenta come la società cinese di servizi finanziari Smart Finance ha usato un software alimentato dall'AI nell'emissione di milioni di microprestiti. In questa fase, Lee afferma anche come l'AI è stata utilizzata dagli ospedali per archiviare le diagnosi e leggere i dati di imaging dalle scansioni.  

Gli Stati Uniti, secondo Lee, hanno dominato il Business AI con un vantaggio di 90-10 sulla Cina. Tuttavia, egli sostiene che questo non è una sorpresa, considerando che la spesa mobile della Cina nanizza quella degli Stati Uniti. Lee prevede che la Cina recupererà una certa distanza a 70-30 nei prossimi cinque anni, grazie all'uso dell'IA nei servizi pubblici. Vede anche la Cina dominare in alcuni settori in cui i sistemi legacy rimangono in uso.

Percezione AI

Durante questa ondata, l'IA si è spostata nell'ecosistema dei sensori, aprendo la strada alle tecnologie online-merge-offline.

Valutazione

Valutiamo i Superpoteri dell'intelligenza artificiale con un punteggio di 4/5.

Come giudica il libro di Kai-Fu Lee?

Clicca per valutare questo libro!
[Totale: 1 Media: 5]
Superpoteri dell'IA
  • Risparmiare

Citazioni sui superpoteri dell'intelligenza artificiale

"La cultura cinese delle startup è lo yin dello yang della Silicon Valley: invece di essere guidate dalla missione, le aziende cinesi sono prima di tutto guidate dal mercato".

"Delle centinaia di aziende che versano risorse nella ricerca sull'IA, torniamo alle sette che sono emerse come i nuovi giganti della ricerca aziendale sull'IA: Google, Facebook, Amazon, Microsoft, Baidu, Alibaba e Tencent". 

"In netto contrasto, la cultura cinese delle startup è lo yin dello yang della Silicon Valley: invece di essere guidate dalla missione, le aziende cinesi sono prima di tutto guidate dal mercato. Il loro obiettivo finale è quello di fare soldi, e sono disposte a creare qualsiasi prodotto, adottare qualsiasi modello o entrare in qualsiasi attività che realizzi questo obiettivo. Questa mentalità porta ad un'incredibile flessibilità nei modelli di business e nell'esecuzione, un perfetto distillato del modello "lean startup" spesso lodato nella Silicon Valley. Non importa da dove viene un'idea o chi l'ha avuta. Tutto ciò che conta è se si può eseguirla per ottenere un profitto finanziario. La motivazione principale per gli imprenditori cinesi guidati dal mercato non è la fama, la gloria o il cambiare il mondo. Queste cose sono tutti bei benefici collaterali, ma il grande premio è diventare ricchi, e non importa come ci si arriva".

"Nell'apprendimento profondo, non ci sono dati come altri dati. Più esempi di un dato fenomeno sono esposti a una rete, più accuratamente può cogliere i modelli e identificare le cose nel mondo reale". 

"Se l'IA ci permetterà mai di capire veramente noi stessi, non sarà perché questi algoritmi hanno catturato l'essenza meccanica della mente umana. Sarà perché ci hanno liberato per dimenticare le ottimizzazioni e per concentrarci invece su ciò che ci rende veramente umani: amare ed essere amati". 


Cosa hai imparato dal riassunto di AI Superpowers? Qual è stato il tuo risultato preferito? Come possiamo migliorare questo riassunto? Commenta qui sotto o mandaci un tweet @storyshots.

Scarica l'audiolibro di AI Superpowers GRATIS.

Nuovo a StoryShots? Scarica la nostra migliore app gratuita per accedere alle versioni PDF/ePub, audiobook e animate di AI Superpowers summary.

Riassunti di libri correlati

Superintelligenza da Nick Bostrom

Abbondanza di Peter H. Diamandis, Steven Kotler

Elon Musk da Ashlee Vance

Costruire un secondo cervello di Tiago Forte

Vita 3.0 da Max Tegmark

Riassunto dei superpoteri dell'IA
  • Risparmiare
Riassunto dei superpoteri dell'IA

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.