Riassunto di Le porte della percezione
 |  |  |  |  | 

Le porte della percezione Riassunto e recensione | Aldous Huxley

La vita si dà da fare. Ha Le porte della percezione ha preso polvere sul tuo scaffale? Raccogliete invece le idee chiave adesso.

Qui stiamo grattando la superficie. Se non avete già il libro, ordinate il libro o ottenere il audiolibro gratis su Amazon per conoscere i dettagli succosi.

Dichiarazione di non responsabilità: le informazioni fornite in questa sede hanno uno scopo puramente divulgativo. Non sostituiscono il parere di un medico professionista. Consultare sempre il proprio medico e controllare le leggi locali prima di assumere qualsiasi farmaco.

Su Aldous Huxley

Aldous Huxley è stato un intellettuale d'élite del dopoguerra, nato nel 1894. Ha studiato letteratura inglese all'Università di Oxford. Ha scritto quasi 50 libri ed è stato candidato a nove premi Nobel per la letteratura. Il primo romanzo di Huxley fu Giallo cromo (1921), un'esposizione della futilità dello stile di vita di molti intellettuali privilegiati negli anni Venti. In seguito scrisse Fieno Antico (1923), che satireggia la preoccupazione della società moderna per il sesso, gli affari e il consumismo. Huxley era un rispettato filosofo. Incuriosito dal modo in cui percepiamo le cose, nel 1932 scrisse Brave New World, una visione distopica della società. Brave New World parla dell'uso di droghe che alterano la mente. I personaggi assumono una droga chiamata Soma, che permette loro di staccarsi dalla realtà. 

Huxley era un pacifista. Il suo interesse per il misticismo filosofico e l'universalismo lo portò a produrre La filosofia perenne, che illustra le analogie tra il misticismo occidentale e quello orientale, e Le porte della percezione, che esplora la sua esperienza psichedelica con la mescalina.

Introduzione

Pubblicato nel 1954, Le porte della percezione parla della prima esperienza psichedelica di Aldous Huxley. Il libro è un resoconto del suo viaggio con la Mescalina, delle intuizioni che ha sperimentato e della bellezza estetica che ha visto. L'esperienza psichedelica di Huxley lo aiutò a sviluppare idee psicologiche e filosofiche sulla percezione. Egli riteneva che viviamo in un campo di percezione ristretto. Per migliorare la nostra vita, dobbiamo aprire la nostra mente a un'esperienza percettiva più ampia. Grazie alla sua esperienza, Huxley raccomandò la Mescalina ad altri. 

Come in Brave New World, anche Le porte della percezione descrive come possiamo allontanarci dalla normale percezione e sperimentare il mondo in modo unico. 

Negli anni '30 Huxley definì la Mescalina un veleno peggiore del Soma. È quindi interessante vedere come la sua percezione della droga sia cambiata nei 22 anni successivi alla stesura dei due libri.

"Viviamo insieme, agiamo e reagiamo gli uni agli altri; ma sempre e in ogni circostanza siamo da soli. I martiri entrano nell'arena mano nella mano; sono crocifissi da soli. Abbracciati, gli amanti cercano disperatamente di fondere le loro estasi isolate in un'unica autotrascendenza; invano. Per sua natura, ogni spirito incarnato è condannato a soffrire e a godere in solitudine. Sensazioni, sentimenti, intuizioni, fantasie: tutto questo è privato e, se non attraverso simboli e di seconda mano, incomunicabile. Possiamo mettere in comune informazioni sulle esperienze, ma mai le esperienze stesse. Dalla famiglia alla nazione, ogni gruppo umano è una società di universi insulari".

- Aldous Huxley

StoryShot #1: Imparare a conoscere l'estratto

Sebbene Huxley non avesse una formazione mistica, era interessato agli stati cognitivi superiori. Personaggi come Blake, Swedenborg e mistici orientali influenzarono la sua decisione di assumere la mescalina. Voleva incoraggiare una maggiore consapevolezza. 

La mescalina è un estratto della radice del cactus peyote messicano. Gli indigeni messicani mangiano questa radice da migliaia di anni. La usano spesso nei rituali spirituali. La mescalina agisce inibendo la produzione di enzimi che regolano la fornitura di glucosio alle cellule cerebrali. In altre parole, aumenta la consapevolezza eliminando i nostri filtri evolutivi. Chi la assume riferisce di aver visto parti del mondo per la prima volta. 

Huxley conobbe per la prima volta l'estratto quando lesse un articolo di Humphry Osmond. Osmond lavorava all'ospedale psichiatrico di Weyburn, dove faceva ricerche sui trattamenti per la schizofrenia. La mescalina imitava i sintomi della schizofrenia, quindi costituiva una parte importante della sua ricerca. 

Valutazione

Valutiamo Le porte della percezione 4/5.

Come giudica il libro di Aldous Huxley?

Clicca per valutare questo libro!
[Totale: 4 Media: 4.8]

-

Le porte della percezione PDF, audiolibro gratuito, infografica e riassunto animato del libro

Commentate qui sotto e fate sapere agli altri cosa avete imparato o se avete altri pensieri.

Nuovo a StoryShots? Ottieni il PDF, l'audio e l'animazione versioni di questo riassunto di The Doors of Perception e centinaia di altri libri di saggistica bestseller nel nostro app gratuita di alto livello. È stato descritto da Apple, Google, The Guardian e l'ONU come una delle migliori app di lettura e apprendimento al mondo.

Per immergersi nei dettagli, ordinate il libro o ottenere l'audiolibro gratis.

Riassunti di libri correlati

Flusso da Mihaly Csikszentmihalyi

Ikigai da Héctor García e Francesc Miralles

Il potere di adesso da Eckhart Tolle

L'ostacolo è la via da Ryan Holiday

Pensare velocemente e lentamente da Daniel Kahneman 

Abitudini atomiche da James Clear

Mindfulness in parole povere da Bhante Henepola Gunaratana

Essere qui ora da Ram Dass

Il progetto della felicità da Gretchen Rubin 

Riassunto di Le porte della percezione
  • Risparmiare

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.