Riassunto dei fatti PDF
 |  | 

Riassunto sulla fattualità | Hans Rosling

Dieci motivi per cui ci sbagliamo sul mondo - e perché le cose vanno meglio di quanto si pensi

Riassunto dei fatti PDF

La vita si dà da fare. Ha Factfulness ha preso polvere sul tuo scaffale? Prendete invece alcune delle idee chiave adesso.

Stiamo grattando la superficie in questo Factfulness riassunto. Se non avete già il libro, ordinate la versione libro o ottenere il audiolibro gratis su Amazon per conoscere i dettagli succosi.

La prospettiva di Hans Rosling, Ola Rosling e Anna Rosling Rönnlund

Hans Rosling era un medico svedese, accademico e oratore pubblico. Insieme ad Anna, Hans ha fondato la Fondazione Gapminder e ha sviluppato il sistema software Trendalyzer. Hans ha sostenuto l'analisi dei dati come un modo per esplorare i problemi dello sviluppo.

Ola Rosling è il figlio di Hans Rosling. Ola è specializzato in statistiche ed è noto per il suo lavoro con Gapminder sul cambiamento della qualità della vita globale. Attualmente è presidente, direttore e co-fondatore della Fondazione Gapminder.

Anna Rosling Rönnlund è un designer svedese che ha sviluppato Trendalyzer insieme agli altri due autori di questo libro. Attualmente è vicepresidente per il design e l'usabilità di Tendalyzer. Inoltre, è la fondatrice di Dollar Street. Dollar Street è un sito web che aiuta le persone a visualizzare diverse strade di case. Questo sito web aiuta le persone a capire meglio come vivono le diverse culture e redditi nel mondo.

Introduzione

Factfulness è un libro postumo dello statistico e medico Hans Rosling. Questo libro è stato scritto insieme a suo figlio, Ola Rosling, e sua nuora, Anna Rosling Rönnlund. La premessa del libro è che la maggior parte degli esseri umani si sbaglia sullo stato del mondo. Tutti noi esageriamo gli aspetti negativi del mondo. Crediamo che il mondo sia più povero, meno sano e più pericoloso di quanto le statistiche suggeriscano. Invece di dividere il mondo in sviluppato/sviluppato, Hans suggerisce di avere quattro fasce di reddito. Inoltre, delinea dieci istinti che impediscono alla razza umana di progredire. Questo libro è diventato un bestseller internazionale ed è stato raccomandato da Bill Gates come uno dei suoi cinque migliori libri del 2018.

"Pensate al mondo. Guerra, violenza, disastri naturali, disastri causati dall'uomo, corruzione. Le cose vanno male, e sembra che stiano peggiorando, vero? I ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sempre più poveri; e il numero dei poveri continua ad aumentare; e presto non avremo più risorse a meno che non facciamo qualcosa di drastico. Almeno questa è l'immagine che la maggior parte degli occidentali vede nei media e si porta in testa. Io la chiamo visione del mondo troppo drammatica. È stressante e fuorviante. In realtà, la stragrande maggioranza della popolazione mondiale vive da qualche parte nel mezzo della scala del reddito. Forse non sono quello che noi pensiamo come classe media, ma non vivono in estrema povertà. Le loro ragazze vanno a scuola, i loro bambini vengono vaccinati, vivono in famiglie con due figli e vogliono andare all'estero in vacanza, non come rifugiati. Passo dopo passo, anno dopo anno, il mondo sta migliorando. Non su ogni singola misura ogni singolo anno, ma come regola. Anche se il mondo affronta enormi sfide, abbiamo fatto enormi progressi. Questa è la visione del mondo basata sui fatti".

- Hans Rosling

Cos'è la veridicità dei fatti?

Factfulness è l'abitudine, che riduce lo stress, di portare solo opinioni per le quali si hanno fatti fortemente supportati. È un insieme di strumenti che vi aiuterà ad elaborare le informazioni.

L'istinto di Gap 

L'istinto del divario si riferisce a come tendiamo a dividere i soggetti in due gruppi. Esageriamo il divario tra questi due gruppi dando loro etichette come buono contro cattivo e ricco contro povero. L'esempio più prominente dell'istinto del divario è il modo in cui identifichiamo i paesi come sviluppati o in via di sviluppo. Queste sono etichette introdotte negli anni '60. Questo tipo di istinto è una mentalità 'noi' contro 'loro'. 

La realtà dell'etichetta sviluppata e di quella in via di sviluppo è che la maggior parte delle persone vive ora nel mezzo. Non c'è un chiaro divario tra i paesi sviluppati e quelli in via di sviluppo. Pertanto, è meglio collocarli in quattro livelli di reddito. Il livello 1 includerebbe la povertà più estrema, e il livello 4 includerebbe i più sviluppati.

  • Risparmiare

Per adottare un approccio Factfulness, dobbiamo accettare che la maggior parte delle nostre esperienze di prima mano sono del livello 4. Poi, le nostre esperienze di seconda mano di altri livelli sono basate sui nostri mass media. I mass media riferiranno sempre di eventi straordinari. Quindi, la nostra visione di altri livelli non sarà mai la realtà. 

Gli autori delineano tre segnali di avvertimento che scatenano il tuo istinto di gap:

  1. Se si confrontano le medie, si producono dei divari. Tuttavia, c'è spesso una significativa sovrapposizione di ricchezza tra i paesi
  2. Se si confrontano gli estremi, non si mostra la maggioranza delle persone in un paese
  3. Se vivi nel livello 4, allora tutti sembrano molto più poveri di te

Per controllare il Gap Instinct, dovremmo cercare la maggioranza.

L'istinto di negatività 

In secondo luogo, come esseri umani, ci concentriamo naturalmente più sul male che sul bene. Quindi, crediamo anche che il mondo stia peggiorando. Non è così. Invece, ricordiamo male il passato. Inoltre, i giornalisti riportano selettivamente le storie negative. Infine, tendiamo a rispondere con i sentimenti invece che con i fatti. Questa concentrazione sui sentimenti significa che ci sentiamo a disagio a dire che il mondo sta migliorando. Ci sentiamo a disagio perché le cose brutte stanno ancora accadendo.

Dobbiamo superare questo istinto negativo accettando che le cose brutte accadono, ma che il mondo può e sta ancora migliorando. Non dobbiamo lasciare che le storie negative che cercano di catturare la nostra attenzione deformino la realtà del mondo. Inoltre, non dobbiamo guardare al passato come se fosse perfetto. Molte cose brutte sono accadute in passato, e dovremmo considerare come le cose sono migliorate. Gli autori forniscono 16 esempi di cose brutte che sono diminuite nel tempo:

  1. Schiavitù legale
  2. Fuoriuscite di petrolio
  3. Pannelli solari costosi
  4. Infezioni da HIV
  5. Bambini che muoiono
  6. Morti in battaglia
  7. Pena di morte
  8. Benzina al piombo
  9. Morti in incidenti aerei
  10. Lavoro minorile
  11. Morti per disastri
  12. Armi nucleari
  13. Vaiolo
  14. Particelle di fumo
  15. Impoverimento dell'ozono
  16. Fame

Inoltre, forniscono anche 16 esempi di cose positive che sono diventate più comuni nel tempo:

  1. Nuovi film
  2. Natura protetta
  3. Il diritto di voto delle donne
  4. Nuova musica
  5. Scienza
  6. Raccolta
  7. Alfabetizzazione
  8. Democrazia
  9. Sopravvivenza al cancro infantile
  10. Ragazze a scuola
  11. Specie monitorate
  12. Copertura elettrica
  13. Telefoni cellulari
  14. Acqua da fonti protette
  15. Internet
  16. Immunizzazione

La ragione per cui facciamo fatica a vedere il mondo come migliorato è che spesso le cose migliorano solo gradualmente. Quindi, spesso non sentiamo parlare di questi miglioramenti. Per controllare l'istinto di negatività, bisogna aspettarsi cattive notizie.

L'istinto della linea retta

Come esseri umani, spesso assumiamo erroneamente che gli incidenti nel mondo debbano muoversi in una direzione dritta e lineare. Ci aspettiamo che il miglioramento del mondo debba significare un miglioramento costante senza cali. Tuttavia, molteplici fattori influenzano la tendenza. 

Il modo migliore per noi di controllare questo istinto pieno di errori è ricordare che le curve possono essere di tutte le forme e dimensioni. Dobbiamo anche accettare che le linee rette sono molto meno comuni di quanto pensiamo. Se hai due punti e li colleghi, avrai una linea retta. Tuttavia, aggiungete qualsiasi terzo punto che non sia perfettamente in linea con questi punti, e avrete una curva. 

Il problema di questa concezione errata è che presuppone che le cose siano in un certo modo. Presuppone anche che sia necessaria un'azione drastica per cambiare una tendenza al rialzo o al ribasso. Invece, se guardiamo i dati come una curva, possiamo vedere dei cali in una tendenza al rialzo. Possiamo imparare da questi cali e vederli come opportunità per imparare. 

Per controllare l'istinto della linea retta, dovete ricordare che le curve hanno forme diverse.

L'istinto della paura

La paura era ed è enormemente importante per la nostra sopravvivenza. Tuttavia, la paura non è utile quando si considerano i dati. Quando abbiamo paura, abbiamo una visione distorta del mondo. In particolare, tendiamo a generare scenari peggiori quando ci vengono forniti dei dati. Evolutivamente abbiamo dovuto rispondere a tutte le minacce con un approccio da "scenario peggiore". Questo approccio alla paura ci ha aiutato a sopravvivere come specie, ma ora ci fa sopravvalutare i problemi. Tuttavia, questo approccio non è utile quando cerchiamo di utilizzare il pensiero critico.

La rappresentazione degli eventi da parte dei media incoraggia questo modo di pensare pauroso. Le notizie trasmettono i pericoli del mondo. Tuttavia, la realtà è che le cose brutte accadono ancora. Detto questo, gli esiti di queste cose brutte sono molto meno gravi di un tempo. Questo non viene riportato. Oggi vengono uccise molte meno persone che in passato. I disastri naturali non sono meno comuni, ma ne muoiono meno persone perché siamo meglio equipaggiati. Gli eventi che ci incutono più paura sono alcuni degli eventi meno comuni: incidenti aerei, omicidi, fughe nucleari e terrorismo. Questi eventi rappresentano meno dell'1% delle morti all'anno. Nel 2016 sono atterrati 40 milioni di voli passeggeri commerciali. Dieci di questi sono finiti in incidenti mortali. Tuttavia, quei dieci sono quelli che i giornalisti riporteranno. 

Per controllare l'istinto della paura, calcolate i rischi.

L'istinto di grandezza

Tendiamo a sopravvalutare l'importanza di singoli eventi o persone. Gli autori forniscono un esempio di come la gente spesso attribuisca i miglioramenti nella mortalità infantile ai miglioramenti nei medici e negli ospedali. Consideriamo meno bambini che muoiono come medici che salvano più vite. Tuttavia, i dati suggerirebbero che quasi tutti gli aumenti nei tassi di sopravvivenza dei bambini sono attribuibili a misure preventive al di fuori dell'ospedale. 

Come esseri umani, ci piace fare una narrazione dei singoli dati. I media sfruttano questo istinto e faranno sembrare un singolo evento o fatto più critico di quanto non sia. Per superare l'istinto di grandezza, è essenziale fornire l'evento o il fatto con un contesto. Si può produrre un contesto confrontando questo evento con altri esempi.

Inoltre, se ci viene fornito un numero grande, spesso gli attribuiamo più importanza. Questo perché facciamo fatica a capire i numeri grandi. Pertanto, per rendere il numero più significativo, si dovrebbe sempre dividere il totale per un altro numero. Per esempio, si può dividere per la popolazione totale; il nuovo numero si applicherà ora a una persona. 

Per controllare l'istinto di grandezza, mettete le cose in proporzione e cercate i confronti.

L'istinto di generalizzazione

"[L'istinto di generalizzazione] può farci raggruppare erroneamente cose, o persone, o paesi che in realtà sono molto diversi. Può farci assumere che tutto o tutti in una categoria siano simili. E, forse la cosa più spiacevole di tutte, può farci saltare a conclusioni su un'intera categoria sulla base di pochi, o anche un solo, esempio insolito."

- Hans Rosling

Le persone generalizzano automaticamente i singoli punti di dati. Usiamo gli stereotipi come un modo per strutturare i nostri pensieri, e sono generalmente molto utili. Tuttavia, questo istinto può anche deformare la nostra visione del mondo. 

In primo luogo, il nostro istinto di generalizzare può portarci a raggruppare erroneamente elementi che sono molto diversi - per esempio, collegare due paesi insieme.

In secondo luogo, questo istinto può farci credere che tutti all'interno di una categoria siano uguali o molto simili. Questo, insieme al fatto che ci fa saltare a conclusioni su un'intera categoria sulla base di un esempio, è alla base di questioni come il pregiudizio razziale. 

Il modo migliore per battere questo istinto è quello di sperimentare nuovi luoghi e persone. Se viaggiate in nuovi paesi e visitate le loro vere case, capirete che siamo tutti unici. Il sito Dollar Street di Anna sottolinea questa idea. Persone con gli stessi guadagni avranno culture diverse e diverse dinamiche familiari. 

Per controllare l'istinto di generalizzazione, dovreste mettere in discussione le vostre categorie.

L'istinto del destino

Questo istinto è legato al modo in cui assumiamo che le persone, i paesi, le religioni o le culture siano destinate ad essere in un certo modo. Questo istinto si basa sulla nostra comprensione delle caratteristiche innate. Basare la nostra comprensione degli altri su queste caratteristiche innate ci porta a credere che le cose non possano mai cambiare. 

L'istinto del destino ha senso anche dal punto di vista evolutivo. Un tempo vivevamo in ambienti che non cambiavano molto, gli unici cambiamenti erano quelli stagionali. Quindi, associare un gruppo al destino era uno dei pochi modi per unire un gruppo. Tuttavia, le società non sono più così. Abbiamo ambienti che cambiano continuamente e molte circostanze in cui possiamo collegarci. 

Inoltre, dobbiamo ricordare che il cambiamento è spesso lento. Le cose possono sembrare destinate, ma questo è semplicemente perché facciamo fatica a notare i piccoli cambiamenti. Le società e le culture sono in costante movimento. Pertanto, cercate di tenere traccia dei miglioramenti graduali. Se fate fatica a capire come le cose cambiano nel tempo, provate a guardare il punto di vista dei vostri genitori o dei vostri nonni. Molto probabilmente vedrete una differenza enorme, e questo è dovuto a piccoli cambiamenti graduali. 

Per controllare l'istinto del destino, rimanete aperti ai nuovi dati e ricordate che un cambiamento lento è pur sempre un cambiamento. 

L'istinto della singola prospettiva

"Essere sempre a favore o sempre contro una particolare idea ti rende cieco alle informazioni che non si adattano alla tua prospettiva. Questo è di solito un cattivo approccio se vi piace capire la realtà. Invece, testate costantemente le vostre idee preferite per i punti deboli. Siate umili circa l'estensione della vostra competenza. Siate curiosi di nuove informazioni che non si adattano, e di informazioni provenienti da altri campi. E piuttosto che parlare solo con le persone che sono d'accordo con voi, o raccogliere esempi che si adattano alle vostre idee, vedete le persone che vi contraddicono, non sono d'accordo con voi, e propongono idee diverse come una grande risorsa per capire il mondo".

- Hans Rosling

Invece di adottare o considerare prospettive multiple, siamo sempre concentrati su singole cause o soluzioni. Concentrarsi su singole cause ci fa sentire come se i nostri problemi fossero più facili da risolvere. Tuttavia, questo porta a un'incomprensione del mondo. Otterremo una comprensione più accurata dei problemi se consideriamo prospettive multiple e valutiamo quale ha più validità. 

Per superare l'istinto della singola prospettiva, dovresti sempre testare le idee per vedere dove cadono in basso. Non dovreste rifiutare le nuove informazioni che non si adattano al vostro punto di vista attuale. Invece, siate curiosi di queste nuove informazioni e identificate se le vostre idee dovrebbero cambiare sulla base di queste nuove informazioni. Oltre a questo, dovreste cercare attivamente persone che hanno punti di vista diversi dai vostri. Avere queste persone nella tua vita migliorerà enormemente la tua comprensione del mondo. 

Infine, gli autori incoraggiano a volte a guardare oltre i numeri. I dati hanno i loro limiti, e la prova della vita reale dei concetti può essere necessaria quando si cercano soluzioni. Il mondo è complesso, e i nostri problemi e soluzioni dovrebbero riflettere questo.

Per controllare il Single Perspective Instinct, si dovrebbe avere una cassetta degli attrezzi piuttosto che un semplice martello. Per un martello, tutto sembra un chiodo.

L'istinto della colpa

"L'istinto della colpa ci fa esagerare l'importanza degli individui o di particolari gruppi. Questo istinto di trovare un colpevole fa deragliare la nostra capacità di sviluppare una comprensione del mondo vera e basata sui fatti: ci ruba l'attenzione mentre siamo ossessionati da qualcuno da incolpare, poi blocca il nostro apprendimento perché una volta che abbiamo deciso a chi dare la colpa, smettiamo di cercare spiegazioni altrove. Questo mina la nostra capacità di risolvere il problema o di evitare che si ripeta, perché siamo bloccati da un semplicistico puntare il dito, che ci distrae dalla verità più complessa e ci impedisce di concentrare la nostra energia nei posti giusti".

- Hans Rosling

L'istinto di biasimo è il nostro istinto di trovare una ragione chiara del perché è successo qualcosa di brutto. Tendiamo ad attribuire le cose brutte che accadono a individui o intenzioni cattive. Questo è un altro esempio degli esseri umani che cercano di trovare dei modelli. Cerchiamo di trovare una ragione per cui qualcosa è successo. L'istinto della colpa è il nostro modo di affrontare la natura imprevedibile, confusa e spaventosa del mondo. 

Uno dei problemi più significativi del nostro istinto della colpa è che esageriamo l'importanza degli individui o dei gruppi negli eventi avversi. Questo ci impedisce di cercare spiegazioni o soluzioni più valide al problema. In realtà, la maggior parte degli eventi spiacevoli sono una combinazione di molte cause che interagiscono. Gli autori chiamano questo il sistema. Pertanto, dovremmo guardare ai sistemi piuttosto che alle singole persone o gruppi. 

Per controllare l'istinto di colpevolizzazione, dovreste riconoscere quando viene usato un capro espiatorio e resistere a usare voi stessi dei capri espiatori. Inoltre, dovresti cercare le cause invece dei cattivi e i sistemi invece degli eroi. 

L'istinto di urgenza

L'istinto di urgenza è l'istinto che ci fa desiderare di agire non appena percepiamo un pericolo. Il problema con questo istinto è che ci rende stressati. Lo stress amplifica gli altri istinti e ci impedisce di pensare in modo analitico. Infine, lo stress ci fa intraprendere azioni drastiche che normalmente non prenderemmo mai in considerazione. 

Alcuni problemi sono urgenti e dovremmo lavorare insieme per risolverli. Si tratta di pandemie globali, crolli finanziari, guerre mondiali, cambiamenti climatici e povertà estrema. Se il problema non rientra in queste categorie, allora l'urgenza offuscherà solo i vostri giudizi. 

Un modo per affrontare l'istinto di urgenza è quello di darsi più tempo e fornire a se stessi più informazioni. Inoltre, fai attenzione quando consideri le previsioni. 

Quindi, per controllare l'istinto di urgenza, fate piccoli passi e insistete per ottenere i dati.

"Questi sono i dati come non li avete mai conosciuti: sono i dati come terapia. È la comprensione come fonte di pace mentale. Perché il mondo non è così drammatico come sembra. La comprensione, come una dieta sana e l'esercizio fisico regolare, può e deve diventare parte della vostra vita quotidiana. Iniziate a praticarla, e sarete in grado di sostituire la vostra visione del mondo troppo drammatica con una visione del mondo basata sui fatti. Sarete in grado di capire bene il mondo senza impararlo a memoria. Prenderai decisioni migliori, starai attento ai pericoli e alle possibilità reali, ed eviterai di essere costantemente stressato per le cose sbagliate".

- Hans Rosling

Sintesi finale ed esame della fondatezza dei fatti

Gli autori ammettono che molti eventi negativi si verificano ancora. Infatti, molte delle cose brutte del passato esistono ancora. Detto questo, queste cose brutte sono generalmente meno gravi di un tempo. Quindi, c'è speranza per il futuro. Nonostante questo, gli esseri umani tendono a porre più attenzione alle cose brutte a causa di dieci istinti che dobbiamo sfidare. Questi istinti sono:

  1. L'istinto di Gap
  2. L'istinto di negatività
  3. L'istinto della linea retta
  4. L'istinto della paura
  5. L'istinto di grandezza
  6. L'istinto di generalizzazione
  7. L'istinto del destino
  8. L'istinto della singola prospettiva
  9. L'istinto della colpa
  10. L'istinto di urgenza
  • Risparmiare
Credito: Factfulness.org

Valutazione

Valutiamo Factfulness 4,5/5.

Come giudica il libro di Hans Rosling?

Clicca per valutare questo libro!
[Totale: 5 Media: 3.4]

Factfulness PDF, audiolibro gratuito, infografica e riassunto animato del libro

Commentate qui sotto e fate sapere agli altri cosa avete imparato o se avete altri pensieri.

Nuovo su StoryShots? Ottieni le versioni audio e animate di questo riassunto e centinaia di altri libri di saggistica bestseller nel nostro app gratuita di alto livello. È stato descritto da Apple, The Guardian, The UN, e Google come una delle migliori app di lettura e apprendimento al mondo.

Per immergersi nei dettagli, ordinate il libro o ottenere l'audiolibro gratis.

Riassunti di libri correlati

Illuminazione ora da Steven Pinker

Come non sbagliare di Jordan Ellenberg

Abbondanza da Peter Diamandis e Steven Kotler

Tutto è fottuto da Mark Manson

Freakonomics di Stephen Dubner e Steven Levitt

Perché le nazioni falliscono da Daron Acemoglu e James Robinson

Io sono Malala di Malala Yousafzai e Christina Lamb

Sapiens da Yuval Noah Harari

Come non sbagliare di Jordan Ellenberg

factfulness riassunto pdf audiolibro gratuito hans rosling
  • Risparmiare

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.