Riassunto di Untamed
 |  | 

Untamed di Glennon Doyle Riassunto e analisi

Smetti di compiacere, inizia a vivere

La vita si dà da fare. Untamed di Glennon Doyle ha preso polvere sulla tua libreria? Invece, impara ora le intuizioni chiave.

Qui stiamo grattando la superficie. Se non avete già il libro, procuratevi l'audiolibro gratis su Amazon per immergersi nei dettagli.

Sinossi del libro

Untamed è sia un memoir intimo che un galvanizzante richiamo per tutte le donne. Incoraggia le donne a scoprire la voce del desiderio che è dentro di loro. Untamed delinea come la società ci dice che dobbiamo essere brave e adattarci ai nostri ruoli di genere. Tuttavia, l'unico modo per essere veramente felici è iniziare a vivere piuttosto che compiacere. Untamed è la storia di come ognuno di noi può iniziare a fidarsi di se stesso abbastanza da stabilire dei limiti, fare pace con i nostri corpi, onorare la nostra rabbia e il nostro dolore.

La prospettiva di Glennon Doyle

Glennon Doyle è un'autrice bestseller del New York Times per tre libri diversi: Vai avanti, guerriero, Guerriero dell'amore, e Untamed. Doyle è anche un'attivista e la creatrice di una comunità online sul suo blog, Momastery. Infine, è la presidente di Together Rising. Questa no-profit ha raccolto più di quattro milioni di dollari per donne e bambini in crisi. 

Parte prima - Galeotta

Questa parte del libro di memorie descrive come Glennon Doyle arrivò a capire che era in gabbia. A quel tempo, Glennon era sposata con tre figli. Tuttavia, si è poi innamorata della sua attuale moglie, Abby. Questa parte del libro fornisce molteplici esempi della società che la fa sentire in gabbia. Questa sensazione di gabbia ha contribuito alla bulimia di Glennon (un disturbo alimentare caratterizzato da abbuffate seguite da spurgo). La sua bulimia le ha fornito una fuga malsana. Assecondava la sua fame come un modo per prendere il controllo della sua vita, ma poi esprimeva rabbia per aver mangiato così tanto. Una serie di esperienze nella sua vita hanno contribuito a farle raggiungere questo stadio.

Mele

Doyle descrive la sua esperienza di frequentare una chiesa cattolica della Natività ogni mercoledì da bambina. Durante questo periodo, è arrivata a capire di più su come le donne sono rappresentate nella Bibbia. In particolare, le è stato spesso insegnato come Eva fosse l'individuo che ha istigato il peccato originale. Di conseguenza, a Doyle fu insegnato a fare ciò che doveva fare piuttosto che ciò che voleva fare. Questi insegnamenti furono l'inizio della sua conformità agli standard della società, piuttosto che fare ciò che la rendeva felice.

Lavori di pompino

Doyle ha acquisito una migliore comprensione di come gli uomini si attengano a standard più indulgenti delle donne dopo aver visitato un terapeuta di relazioni. Doyle e suo marito hanno iniziato a vedere questo terapeuta dopo che suo marito ha ammesso di averla tradita. A metà di queste sedute, Doyle spiegò al terapeuta che si era innamorata di una donna di nome Abby. Il terapeuta negò la legittimità di questo amore e le suggerì invece di iniziare a fare più pompini al marito. Questa negazione della felicità di Doyle, e il suggerimento di fare ciò che lei "dovrebbe fare", era un altro esempio del suo essere in gabbia.

Indicazioni

Doyle ha iniziato a capire che i ragazzi e le ragazze sono commercializzati in modo diverso guardando i prodotti nel bagno dei suoi figli. I prodotti per il bagno degli uomini erano pieni di verbo e molto duri. Questi prodotti dicevano ai ragazzi e agli uomini cosa dovevano do. In confronto, i prodotti per le donne erano pieni di aggettivi morbidi. Questi prodotti dicevano alle donne cosa dovevano essere. In sostanza, le donne erano le uniche a dover cambiare chi erano.

Riunioni

Partendo dalle indicazioni, Doyle spiega un caso in cui il marketing ha un impatto sui bambini. Doyle chiede ai suoi figli adolescenti se hanno fame. I ragazzi dicono di sì senza nemmeno pensarci. Al contrario, le ragazze di Doyle si guardano per un po' prima che finalmente una di loro dica: "Siamo a posto, grazie". Questo è un esempio di come i ragazzi siano chi vogliono essere e le ragazze debbano pensare a cosa devono essere.

Regole

Doyle impara a conoscere i limiti dell'aderenza a ciò che si dovrebbe fare quando la sua amica Ashley ha frequentato una classe di yoga caldo. Il calore l'ha fatta sentire male. Tuttavia, invece di lasciare la classe, è rimasta perché sentiva che era quello che doveva fare. In seguito, vomitò per il calore. Ha sofferto perché ha fatto quello che doveva fare, piuttosto che quello che l'avrebbe resa felice. 

Draghi

Questa sezione del libro descrive come le donne sono spesso spinte in matrimoni eterosessuali che non necessariamente vogliono. Doyle inizia questa sezione parlando della sua amica Megan. Megan è un'alcolista in via di recupero, ma non era un'alcolista prima di incontrare suo marito. Aveva sposato suo marito solo perché non voleva deludere tutti gli altri. Megan beveva per dimenticare la sua infelicità nel suo matrimonio. Doyle l'ha paragonata a una palla di neve che aveva con un drago dentro. Stiamo tutti cercando di non lasciare che la neve si depositi abbastanza per affrontare quello che c'è veramente dentro. Per Doyle, ciò che era veramente dentro è che lei voleva stare con una donna. 

Parte seconda - Chiavi

Doyle fornisce i momenti critici che l'hanno aiutata a capire che era in gabbia. Inoltre, ciò che ha dovuto fare per trasformare se stessa e la sua vita. 

  1. Sentire tutto - Questo momento arrivò quando Doyle era da sei giorni in sobrietà. Aveva partecipato a riunioni di recupero per alcolisti. Durante il suo quinto incontro di recupero, si rivolse al gruppo dicendo che sentiva che stava sbagliando tutto perché non si sentiva felice. In seguito, una donna si avvicinò a Doyle e le spiegò che non stava facendo nulla di sbagliato. Doyle suggerisce che tutti noi ci permettiamo di sentire sia le cose buone che quelle cattive. Doyle delinea che la vita da umano non consiste nell'essere felice, ma nel sentire tutto
  2. Essere fermi e sapere - Doyle ha notato nel corso degli anni che il 'dovrei' e il 'giusto' sono le sbarre che tengono le persone in gabbia. Quando cercava consigli online, come quando suo marito la tradiva, l'unico consiglio che le veniva dato era quello che avrebbe dovuto fare. Un giorno, uno degli amici di Doyle le ha dato un biglietto che diceva: 'Stai ferma e conosci'. Dopo questo, Doyle insegnò a se stessa degli esercizi per calmarsi. Questa calma le permise di sviluppare un livello più profondo di comprensione personale. Ha imparato a fidarsi di se stessa piuttosto che seguire ciò che la società ritiene essere la cosa "giusta" da fare
  3. Osare immaginare - Doyle crede che dovremmo sempre ascoltare ciò che ci dice il nostro interno. Per esempio, Doyle rimase incinta all'età di 26 anni. Tutte le prove suggerivano che era una cattiva idea, ma lei sapeva che era la cosa giusta per lei. La stessa sensazione ha superato Doyle quando ha incontrato la sua attuale moglie, Abby. Pertanto, Doyle incoraggia le donne a lasciare andare le bugie che circondano come dovrebbe essere la vita. Invece, vivete secondo la vostra immaginazione. Scrivete i vostri progetti di vita in modo da avere una base per costruire la vostra immaginazione nella vostra realtà
  4. Costruisci e brucia - Doyle ha dovuto bruciare le sue idee precedenti su ciò che avrebbe dovuto fare. Lasciare andare le sue false idee era essenziale per la sua trasformazione. Questo includeva lasciare andare la sua idea che circondava l'ideale di una struttura familiare tradizionale. Inoltre, l'idea che l'altruismo sia l'apice della femminilità. Doyle spiega che continuerà a lasciar bruciare le idee mentre cresce e si sviluppa, e incoraggia i lettori a fare lo stesso

Parte terza - Libero

Dolori

I dolori sono i dolori che sentiamo che si allontanano e poi riaffiorano quando succede qualcosa di terribile. Per Doyle, questo dolore c'era quando la sua bulimia era al massimo e quando veniva costantemente arrestata per errori da ubriaca. Doyle trovava questi momenti difficili; tuttavia, accettava semplicemente di poter affrontare le cose difficili. Dieci anni dopo, quando sua nonna Alice muore, Doyle sente di nuovo questo dolore. Dopo questo, va a trovare sua sorella, che ha appena dato alla luce una bambina Alice. Questa nascita ricorda a Doyle che tutto nella vita passerà. Incoraggia i lettori a capire che i dolori fanno parte della vita, ma passeranno sempre.

Fantasmi

Doyle è sempre stata perseguitata da un fantasma della versione perfetta di ciò che avrebbe dovuto essere a vent'anni. Dopo questo, a trent'anni, ha semplicemente accettato di essere rotta. Tuttavia, nessuno di questi approcci era salutare. Ha deciso di smettere di perseguire la perfezione e di smettere di descriversi come rotta.

Obiettivi

L'obiettivo precedente di Doyle era quello di cercare sempre di essere buono. Tuttavia, cercare sempre di essere una buona persona era fonte di ansia. Allo stesso tempo, si sforzava di essere una buona moglie, una buona madre e una buona cristiana. Si rese conto che perseguire la bontà stava creando infelicità. Ricorda di aver letto la citazione di Steinbeck "E ora che non devi essere perfetto, puoi essere buono". Doyle ha rifiutato entrambi questi ideali. Invece, crede che un mantra migliore per vivere sia: "E ora che non dobbiamo essere buoni, possiamo essere liberi".

Erikas

Doyle descrive la sua amica Erika, che sognava di diventare un'artista. Tuttavia, Erika decise di non perseguire mai questa carriera. Era convinta che fosse una decisione egoista perché aveva bisogno di soldi per mantenere la sua famiglia. Doyle vede questo come un altro esempio di come le donne siano cresciute in una società che dice loro di ignorare e diffidare di se stesse. Doyle spiega che alle ragazze viene insegnato questo fin dalla giovane età per controllarle. Di conseguenza, non si fidano dei loro corpi, delle loro opinioni o delle loro voci. Doyle suggerisce che le donne devono smettere di temere se stesse e iniziare a fidarsi di se stesse.  

Occhi

Questa sezione delinea come Doyle si sia guardata negli occhi e abbia capito che deve smettere di usare i suoi figli come una scusa per non essere coraggiosa. Spiega che i genitori devono smettere di insegnare ai loro figli ad essere martiri. Alla fine, Doyle ottiene la fiducia necessaria per smettere di usare i suoi figli come una scusa e lasciare il marito. Anche se i primi mesi sono stati difficili, il marito di Doyle ha permesso ai bambini di costruire un rapporto d'amore con Abby.

Desiderio

Doyle ha imparato presto nella sua adolescenza come rendersi desiderabile agli uomini. Tuttavia, non ha mai imparato a capire i suoi desideri. Solo quando vide Abby per la prima volta dopo aver lasciato suo marito, capì chi e cosa desiderava.

Selah

La parola Selah si trova nella Bibbia ebraica e indica che il lettore dovrebbe interrompere la lettura per un momento. Questo momento dovrebbe essere speso in tranquilla contemplazione. Doyle applica questa parola alla comprensione della sua dinamica familiare. Una delle figlie di Doyle, Tish, è stata spesso una bambina preoccupata e accigliata. In confronto, Chase, il primo figlio di Doyle, è felice e alla mano. Doyle ha dovuto dire a se stessa di smettere di forzare Tish ad essere felice. Il carattere di Tish rallenta la famiglia e permette loro di notare cose che altrimenti non avrebbero notato. In effetti, Tish è la Selah della sua famiglia. 

Toccare gli alberi

Guardando un programma televisivo di sopravvivenza, Doyle ha imparato a conoscere gli alberi da toccare. Gli alberi tattili sono basi domestiche che una persona persa nei boschi può usare come punto di riferimento per partire e tornare. Doyle spiega che si è persa per la maggior parte della sua vita perché era sempre alla ricerca di alberi da toccare esterni. Invece, lei e tutti gli altri dovrebbero vedere se stessi come il loro albero da toccare.

Genitorialità generazionale

Doyle spiega che ad ogni generazione viene dato un promemoria diverso su come dovrebbero crescere i loro figli. In passato, era quello di portare a casa il proprio figlio e guardarlo crescere in quello che vuole essere. Tuttavia, ora le cose sono diventate più complicate. Ai genitori viene spesso detto cosa dovrebbero e non dovrebbero fare. In particolare, alle madri viene spesso detto che non dovrebbero permettere ai loro figli di attraversare qualcosa di difficile. Tuttavia, questo è un approccio sbagliato. Questo approccio lascia solo che i bambini si sentano iperparentati mentre i genitori diventano esausti. L'ipergenitorialità vi lascerà solo meno felici e i vostri figli peggio equipaggiati per affrontare le situazioni difficili più avanti nella vita.

Abbracciare la noia

Il figlio di Doyle, Chase, era solito disegnare mappe e scrivere poesie quando era giovane. Tuttavia, a tredici anni, gli fu comprato un cellulare. Dopo aver comprato questo cellulare, Chase ha smesso di abbracciare la sua creatività. Avere un cellulare rende troppo facile per i bambini evitare di annoiarsi. Pertanto, non trovano mai il tempo di guardarsi dentro e scoprire se stessi. La noia permette ai bambini di essere riflessivi. Il messaggio di questo punto non è che si debba togliere il cellulare a un bambino, ma che probabilmente voi sapete cosa è giusto per vostro figlio. Pertanto, dovete essere disposti ad andare controcorrente. Doyle ha raccomandato a Chase di sbarazzarsi del suo cellulare, e lui ha accettato, diventando molto più felice grazie a questo.

Ruoli di genere

Doyle ha cresciuto le sue figlie come femministe. Tuttavia, spiega che anche i ragazzi sono tenuti in gabbia. Fin dalla giovane età, ai ragazzi viene detto che devono essere potenti e che devono essere i principali fornitori della famiglia. Tuttavia, Doyle spiega che il genere è solo un tratto su cui la società ha schiaffato un'etichetta. L'autrice rimpiange di aver trascurato la sensibilità di suo figlio come ha fatto con le sue figlie. Inoltre, non avergli richiesto di fare le faccende domestiche come hanno fatto le sue figlie.

Pornografia

Doyle descrive un'esperienza in cui la sua amica, Mimi, è preoccupata per suo figlio di scuola media. Mimi è consapevole che suo figlio guarda il porno, ma non vuole parlarne con lui perché è troppo imbarazzante. Doyle dice che Mimi dovrebbe parlare con suo figlio, perché tutti i bambini dovrebbero sapere che le rappresentazioni del sesso che vedono online non sono come il sesso reale. Inoltre, la pornografia è misogina e violenta.

Capire le altre persone

Doyle, sua sorella e un'amica hanno creato una squadra che ha risposto alla crisi del confine. I bambini venivano portati via dai loro genitori. La loro squadra, Together Rising, ha raccolto milioni di dollari. Tuttavia, una conversazione è rimasta più impressa a Doyle. Una donna ha sostenuto con Doyle che la loro organizzazione dovrebbe aiutare gli americani piuttosto che i clandestini. Questa conversazione è stata un perfetto esempio di come le persone devono usare la loro immaginazione per capire le altre persone. Se immaginiamo le esperienze di quelle persone che attraversano il confine, capiremo molto meglio le loro scelte.

Venire fuori

Doyle spiega quanto possa essere impegnativo affrontare le paure degli altri membri della famiglia. Doyle trovava conforto nel fingere di essere sulla propria isola libera da messaggi negativi. Tuttavia, quando sua madre le faceva visita, portava con sé le sue paure e preoccupazioni. A causa di questo, Doyle ha dovuto imparare a fidarsi di se stessa piuttosto che cercare una convalida da sua madre. Di conseguenza, ha dovuto dire a sua madre che non poteva passare del tempo con lei finché non fosse stata pronta a lasciar andare la sua paura. 

Allo stesso modo, uno degli amici di Doyle ha detto di volerle bene, ma ha lottato con il suo essere gay. Doyle ha detto alla sua amica che ha bisogno di smettere di scegliere ciò che la gente le ha insegnato a credere e iniziare a scegliere qualcosa che conosce. 

Dio è una ragazza

Anche se Doyle non si definisce più cristiana, in parte a causa della posizione anti-gay e anti-aborto della chiesa, trova ancora affascinante la storia di Gesù. Tuttavia, non si riferirebbe mai a Dio come un uomo. Doyle si riferisce a Dio come una lei perché è ridicolo che Dio sia di genere. Chiama Dio una lei perché vuole respingere l'idea che Dio non possa essere una donna.

Lutto

La rabbia può essere un'indicazione che un limite è stato superato e che bisogna fare qualcosa. Per Doyle, la rabbia che non riusciva a lasciar andare verso suo marito era un segno che doveva divorziare da lui. Ogni sentimento di rabbia dovrebbe essere valutato per vedere se è stato superato un confine legittimo o se è necessario aggiustare il proprio confine. Per Doyle, il tradimento del marito era un confine legittimo superato. 

Allo stesso modo, i sentimenti di dolore ci dicono qualcosa su ciò in cui dovremmo credere. Se provi dolore quando vedi una specifica tragedia, allora dovresti agire. Questa è una causa a cui puoi dedicarti. Il dolore è un'emozione importante, perché è un bozzolo che può trasformarci e permetterci di emergere di nuovo.

Sulla depressione e l'ansia

Doyle descrive la depressione e l'ansia come ladri di corpi. Raccomanda di prendere dei farmaci se funzionano per voi. Inoltre, consiglia vivamente di prendere appunti quando ci si sente giù, in modo da poter esprimere meglio le proprie emozioni precedenti al medico. Infine, la Doyle raccomanda di conoscere i vostri bottoni. Descrive i pulsanti facili, che sono scorciatoie sbagliate, e i pulsanti di reset, che sono i veri rimedi. 

"Questo è per The Untamed:

Che noi li conosciamo.

Che noi li alleviamo.

Che noi li amiamo.

Possiamo leggerli.

Che possiamo eleggerli.

Che noi possiamo essere loro". - Glennon Doyle


Untamed PDF, audiolibro gratuito e riassunto animato del libro

Se hai un feedback su questo riassunto o vuoi condividere ciò che hai imparato, commenta qui sotto o inviaci un tweet @storyshots.

Nuovo su StoryShots? Ottieni le versioni PDF, audio e animate di questo riassunto e di centinaia di altri libri di saggistica bestseller nel nostro app gratuita di alto livello. È stato descritto #1 da Apple, The Guardian, The UN e Google in 175 paesi.

Ordina il libro o prendi l'audiolibro gratis per immergersi nei dettagli.

Riassunti di libri correlati

I quattro accordi

Burnout da Emily Nagoski

Appoggiarsi a

Ora delle donne

Sei un duro

Sentirsi bene

Educato

Sesso all'alba

Libro aperto

Ragazza, smetti di scusarti

riassunto indomito
  • Risparmiare

Articoli simili

2 Commenti

  1. Buon riassunto, ma questo libro promuove cattive soluzioni a problemi validi. La soluzione di base è: "non sei contento della situazione X? Esci. Liberati. Non fare quello che pensi che la società si aspetti da te".

    L'unico problema è che le sue idee qui sono solo un riconfezionamento di idee culturali già comuni. Questo libro non promuove la libertà, ma la schiavitù ad un'altra serie di aspettative culturali. Non sto dicendo che non avrebbe dovuto uscire dal suo matrimonio. Suona male. Ha passato un periodo di merda terribile. Ma, in definitiva, la sua ricetta per una buona vita non è molto sostanziale. È superficiale, narcisistica e consumistica.

    Seguire la nostra "voce interiore" non è qualcosa che raccomanderemmo a Hitler, Stalin, Ted Bundy o Donald Trump. Probabilmente stavano seguendo la loro voce interiore. Le voci interiori sono spesso sbagliate, egoiste, irrazionali e condizionate da influenze esterne. Le voci interiori devono essere controllate dalla ragione e dall'etica, altrimenti tutto è possibile. Questa non è libertà.

    Inoltre, non siamo dei maledetti ghepardi. Siamo maledetti esseri umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.