Eric Ries - Il riassunto di Lean Startup PDF
 |  |  |  |  | 

Riassunto e infografica di The Lean Startup | Eric Ries

Come gli imprenditori di oggi usano l'innovazione continua per creare aziende di successo radicale

Eric Ries - Il riassunto di Lean Startup PDF

La vita si dà da fare. Ha Il Lean Startup è stato nella vostra lista di lettura? Scoprite subito le intuizioni chiave.

Stiamo grattando la superficie in Il riassunto di Lean Startup. Se non avete ancora il famoso libro di Eric Ries su business, tecnologia e imprenditorialità, non potete non leggere il suo libro, ordinalo qui o ottenere l'audiolibro gratuitamente per conoscere i dettagli succosi.

Introduzione

Volete scoprire il segreto di una startup di successo? La chiave sta nel capire che una startup è diversa da un'impresa tradizionale. Non potete permettervi di sprecare tempo e risorse laddove non ottengono risultati. Una startup deve essere snella, informata e adattabile. Ora c'è una guida che vi aiuterà a raggiungere questo obiettivo con la vostra azienda. 

Il Lean Startup è un bestseller del New York Times. Ha venduto oltre un milione di copie ed è stato tradotto in più di trenta lingue. È una guida per imprenditori, proprietari di aziende e innovatori. 

Il libro fornisce un quadro di riferimento per la creazione di imprese di successo. La metodologia lean startup è un approccio sistematico. Comporta un'innovazione continua, la sperimentazione e un processo decisionale basato sui dati. Ciò consente a un'azienda di massimizzare il successo riducendo al minimo i rischi. 

Il Lean Startup Il processo si concentra sulla convalida rapida delle idee prima di investirvi troppo tempo o denaro. In questo modo gli imprenditori possono identificare quali idee valgono la pena di essere portate avanti e quali invece devono essere scartate già nelle prime fasi del processo, risparmiando risorse preziose.

La rivoluzione della produzione snella di Toyota ha ispirato la Lean Startup. Questa rivoluzione ha incorporato: 

  • di partecipare alle idee e alle conoscenze dei lavoratori,
  • produrre lotti di dimensioni ridotte,
  • implementare la produzione just-in-time,
  • e accelerando i tempi di ciclo. 

È meglio avere team interfunzionali che si concentrano su diverse fasi del ciclo di crescita. Man mano che il prodotto invecchia, viene spostato da un team all'altro.

Il libro è strutturato in tre parti: Vision, Steer e Accelerate. Di ogni parte verranno illustrati i punti chiave. 

Ascolta il riassunto dell'audiolibro di "The Lean Startup".

Informazioni su Eric Ries

Eric Ries è un imprenditore, autore e oratore, noto soprattutto per il suo lavoro sul metodo Lean Startup. Nel suo seguitissimo blog Startup Lessons Learned illustra alcuni elementi essenziali di questo metodo. Ries è cofondatore ed ex direttore tecnologico di IMVU, una comunità di intrattenimento sociale online con sede a Mountain View, California. 

Ries ha anche fondato la Long-Term Stock Exchange (LTSE). Si tratta di una borsa valori pensata per le aziende e gli investitori che condividono una visione di creazione di valore a lungo termine.

Ries si è laureato all'Università di Yale. È stato citato in molte pubblicazioni, tra cui il New York Times, il Wall Street Journal e Forbes. È un oratore ricercato e ha tenuto discorsi programmatici in occasione di eventi come il World Economic Forum, TechCrunch Disrupt e TEDx.

PARTE 1: Visione

StoryShot #1: Le startup richiedono una gestione reattiva

La tecnologia ha reso le startup più redditizie, ma le pratiche di gestione tradizionali non sono adatte a loro. Le startup hanno bisogno di tecniche di gestione che si adattino alla loro struttura unica.

Le startup hanno motori di crescita. Si tratta di processi e strutture che le aiutano a crescere. Ogni iterazione del prodotto e ogni nuova funzionalità devono migliorare il motore di crescita. Le startup passano anche molto tempo ad armeggiare con le loro idee e a migliorarle, quindi il feedback è essenziale. Il feedback aiuta le startup a individuare i problemi il prima possibile.

Le startup devono concentrarsi sull'attuazione di una strategia per realizzare la loro visione, e il prodotto deriva da tale strategia. Nel corso del tempo, i prodotti possono richiedere modifiche. In questi casi, le strategie devono essere flessibili per adattarsi alle mutevoli esigenze. 

Tre principi di lean startup sono alla base del processo. Velocità, persistenza ed esigenze del cliente sono tutti ugualmente importanti per valutare la produttività di una startup. L'approvazione del prodotto da parte del cliente è essenziale.

Il Lean Startup incorpora il feedback dei clienti nell'equazione della produttività. Dopo aver creato un prodotto iniziale, le iterazioni successive devono incorporare le risposte dei clienti al prodotto. Queste iterazioni aiuteranno le startup ad acquisire nuovi clienti mentre vengono serviti quelli esistenti. I fondatori di startup devono imparare a capire quando è il caso di apportare modifiche e quando è il caso di rimanere fedeli al proprio approccio.

Le startup devono anche sfruttare i fallimenti come opportunità per apportare cambiamenti. Man mano che la startup si sviluppa, i prodotti vengono testati e le carenze identificate. Nelle imprese consolidate, le carenze sono viste in modo negativo. Tuttavia, il fallimento è parte integrante dello sviluppo della startup. Pertanto, deve essere analizzato. 

StoryShot #2: Cos'è una startup?

I manager delle startup devono comprendere i termini più rilevanti per la loro azienda. Dalla definizione di Ries, tre termini chiave sono particolarmente importanti:

  • Istituzione: Le startup sono istituzioni costruite da imprenditori che assumono dipendenti e dirigono le loro attività. Le startup ruotano attorno a prodotti innovativi, ma è anche importante ricordare che si tratta pur sempre di istituzioni. 
  • Prodotto: Il vostro prodotto deve essere qualcosa di nuovo e innovativo.
  • Incertezza: La maggior parte delle aziende può adottare tecniche di gestione tradizionali. Le startup presentano un certo grado di incertezza. Le tecniche di gestione utilizzate devono riflettere questa incertezza. 

StoryShot #3: Raccogliere dati e imparare

"Dopo più di dieci anni come imprenditore, sono arrivato a rifiutare questa linea di pensiero. Ho imparato sia dai miei successi e fallimenti che da quelli di molti altri che sono le cose noiose che contano di più. Il successo di una startup non è una conseguenza di buoni geni o di essere nel posto giusto al momento giusto. Il successo delle startup può essere costruito seguendo il giusto processo, il che significa che può essere imparato, il che significa che può essere insegnato". - Eric Ries

Tradizionalmente, i progressi di un'azienda vengono misurati in base a tre parametri. Si tratta della capacità di rispettare i piani, di produrre un lavoro di alta qualità e di rispettare il budget. Tuttavia, queste misure di progresso non garantiscono che i clienti acquistino il vostro prodotto. Per questo motivo, imparare dai propri errori è molto importante. Le aziende tradizionali vedono gli errori come uno spreco; le startup dovrebbero vederli come opportunità.

Le startup devono raccogliere i dati della loro azienda. Dovrebbero utilizzare il feedback dei clienti per capire il loro prodotto. In questo modo si migliora l'adattamento del prodotto al mercato. Prima si capisce cosa pensano i clienti del prodotto, prima si può migliorare il prodotto. Questi miglioramenti riducono il tempo impiegato nel processo di sviluppo.

Le startup comportano molte incognite. L'apprendimento è essenziale per il loro sviluppo. L'apprendimento convalidato utilizza i dati dei clienti per mostrare i progressi in un ambiente caotico e mutevole. È facile e veloce.

Durante lo sviluppo della loro startup, Ries e IMVU: 

  1. ha lanciato un primo prototipo di bassa qualità,
  2. clienti addebitati fin dal primo giorno,
  3. E ha utilizzato gli obiettivi di fatturato a basso volume per guidare la responsabilità.

Si tratta di tecniche fondamentali di lean startup.

StoryShot #4: Sperimentare e costruire un prodotto minimo vitale

Il lancio di un nuovo prodotto dovrebbe essere affrontato come un esperimento scientifico. Come per gli esperimenti scientifici, Ries raccomanda di produrre ipotesi e di testare queste previsioni.

La verifica diretta delle nostre ipotesi fornisce informazioni utili. Le due ipotesi più importanti sono:

  1. Ipotesi di valore: Chiedersi se il prodotto offre valore al cliente. Il modo migliore per rispondere a questa domanda è la sperimentazione.
  2. Ipotesi di crescita: Vedere come i clienti scoprono il nuovo prodotto. Testate il comportamento per vedere se le vostre ipotesi sono corrette.

Costruire-misurare-imparare ciclo di feedback

Oltre a sviluppare ipotesi, è anche vitale che una startup consideri i fondamenti:

  • I consumatori crederanno di aver bisogno del vostro prodotto?
  • Se i consumatori hanno bisogno del vostro prodotto, perché preferiranno il vostro prodotto ai vostri concorrenti?
  • Anche se i consumatori hanno bisogno e vogliono il vostro prodotto, è possibile crearlo?

Verificate questi elementi fondamentali prima ancora di pensare di costruire un prodotto e di testarne la fattibilità. 

Il ciclo di feedback Costruisci-Misura-Impara è fondamentale una volta stabiliti questi fondamenti. Ries consiglia di iniziare questo ciclo con il Minimal Viable Product (MVP). Si tratta della versione più semplice del prodotto che può essere sottoposta al ciclo di feedback Build-Measure-Learn.

Una volta identificato il vostro MVP, pianificate con l'aspettativa di un cambio di rotta. Possiamo fare previsioni, ma il mondo è in continua evoluzione. La strategia della vostra startup dovrà cambiare in base alle circostanze.

PARTE 2: Sterzare

StoryShot #5: Raccogliere e utilizzare il feedback per migliorare il prodotto e il servizio

Una startup costruisce un prodotto e i clienti interagiscono con esso. Queste interazioni creano informazioni come feedback. Questo feedback deve essere raccolto e utilizzato per migliorare la successiva iterazione del prodotto. Il feedback dei clienti è molto più importante del denaro generato dalle prime vendite. 

Molti di noi saranno più abili in una delle funzioni del ciclo di feedback "costruisci-misura-impara". Tuttavia, ognuna di queste fasi è parte integrante e non deve essere tralasciata. L'obiettivo è completare un ciclo di retroazione nel più breve tempo possibile.

Per avere successo come startup, adattate la vostra strategia alle vostre circostanze uniche piuttosto che copiare ciò che fanno gli altri. Inizialmente, affidatevi alla vostra intuizione, poiché mancano i dati. Una volta che i dati sono disponibili, testate le vostre ipotesi utilizzando l'MVP per raccogliere i dati essenziali.

Questa è la fase di costruzione del ciclo.

Utilizzate la contabilità innovativa per assicurarvi di creare un prodotto che la gente vorrà. La contabilità innovativa prevede la creazione di tappe di apprendimento per monitorare i vostri progressi. Dopo aver ricevuto il feedback dei consumatori, potete identificare se siete in linea con i vostri obiettivi. Se la vostra azienda non è in linea con gli obiettivi iniziali, dovete prendere la decisione attiva di cambiare rotta. 

Se una delle nostre ipotesi è falsa, dovremo sviluppare una nuova strategia. Le aziende devono imparare a cambiare strategia prima, piuttosto che dopo. 

Si ritorna all'ipotesi del valore e all'ipotesi della crescita. Bisogna capire come il prodotto crea o distrugge il valore, così come come crea o distrugge la crescita. 

StoryShot #6: Mantenete il vostro MVP semplice e testatelo accuratamente

Orientate il vostro MVP verso gli early adopter che comprendono i dettagli più complessi e che daranno priorità all'idea del prodotto rispetto alla sua qualità. Iniziate con un MVP ridotto, che includa solo le caratteristiche che interessano agli early adopters. 

Un tipo di MVP che può essere utile è l'MVP concierge. Questo tipo di MVP offre ai consumatori l'opportunità di impegnarsi completamente con il prodotto. Ad esempio, Aardvark è un'azienda che ha sviluppato un prototipo per testare le risposte dei clienti prima di rilasciare il suo social network.

Sebbene la creazione di MVP sia importante, dobbiamo anche affrontarla con cautela. È rischioso lanciare un MVP senza brevetto, perché può esporre l'innovazione innovativa alla concorrenza. Le grandi aziende raramente si interessano alle idee delle startup. Come startup, fate fatica a farvi notare, quindi il furto delle vostre idee dovrebbe essere l'ultima delle vostre preoccupazioni. 

Dovete essere perseveranti nei test. È facile diventare impazienti e rilasciare un prodotto senza test approfonditi. Tuttavia, è necessario raccogliere queste informazioni per rilasciare la versione migliore del prodotto in base alle informazioni disponibili. 

Infografica

Ottenete il riassunto completo dell'infografica di The Lean Startup di Eric Ries sull'applicazione StoryShots.

Valutazione

Valutiamo Il Lean Startup 4.1/5.

Come giudica il libro di Eric Ries?

Clicca per valutare questo libro!
[Totale: 4 Media: 4.8]

Nota dell'editore

Questa revisione è stata pubblicata per la prima volta all'inizio del 2021. È stata rivista e aggiornata il 23 giugno 2023.

The Lean Startup PDF, audiolibro gratuito e riassunto animato del libro 

Questa era la punta dell'iceberg. Per immergersi nei dettagli e sostenere Eric Ries, ordinalo qui o ottenere l'audiolibro gratuitamente.

Vi è piaciuto quello che avete imparato qui? Condividete per dimostrare che vi interessa e fatecelo sapere contattando il nostro supporto.

Nuovo su StoryShots? Ottenete le versioni PDF, audiolibro e animate di questo riassunto di Il Lean Startup e centinaia di altri libri di saggistica bestseller nel nostro app gratuita di alto livello. È stata segnalata da Apple, The Guardian, The UN e Google come una delle migliori app di lettura e apprendimento al mondo.

Riassunti di libri correlati

The Lean Startup libro riassunto recensione PDF Eric Ries citazioni capitoli libro audiobook infografica storyshots blinkist shortform

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.